Home » FAQ » L’installazione facile dei Kit di Videosorveglianza IP

L’installazione facile dei Kit di Videosorveglianza IP

Hai problemi con l’installazione dei nostri Kit IP o non ti è chiara qualche dinamica nell’assemblaggio?

Niente paura, perché 100ASA ti assicura un montaggio molto chiaro e di breve durata, che ti farà capire in pochi passi tutto ciò di cui hai bisogno. Infatti l’installazione non è mai stata così facile: ogni categoria di Kit IP ha i suoi passaggi e le sue accortezze, e ognuna di esse predispone una procedura diretta e, soprattutto, rapida e semplice per l’utente finale.

Le prossime slide ti daranno una maggiore chiarezza d’insieme.

Partiamo con la soluzione classica IP, ovvero quella con cavo ethernet e alimentazione separata per le telecamere.

Come possiamo osservare, è tutto molto chiaro: colleghiamo alla rete elettrica l’NVR, un cavo ethernet dall’NVR ad uno switch, il quale a sua volta fa partire altri 2 cavi ethernet verso altrettante telecamere, che a loro volta sono collegate alla rete elettrica per l’alimentazione.

In base al numero di telecamere del nostro kit, sceglieremo uno switch adeguato. 100ASA è in grado di offrirvi anche switch a 16 porte nel caso di impianti di videosorveglianza medio-grandi.

La seconda soluzione  è quella PoE, ovvero quella variante in cui le telecamere sono alimentate via ethernet.

Anche qui abbiamo l’NVR collegato alla rete elettrica e ad uno switch di rete, ma le telecamere sono alimentate direttamente dai relativi cavi ethernet. In questa soluzione, è lo switch ad avere funzionalità PoE e ad alimentare le telecamere via ethernet.

La terza soluzione invece è quella Wireless. Un kit senza fili può risolvere un’infinità di problemi, specialmente nei casi in cui si hanno difficoltà nello stendere i cavi o nell’installare un sistema di videosorveglianza in un momento successivo alla creazione di un locale.

Anche qui abbiamo un NVR collegato alla rete elettrica, così come le due telecamere, ma la comunicazione non viene gestita via cavo ethernet o da uno switch, ma direttamente dalla rete WiFi. Oltre che essere comoda, è anche una soluzione ugualmente veloce e affidabile rispetto a quelli con cavo. I modelli in vendita su 100ASA possono raggiungere anche gli 80 metri di portata wireless senza ostacoli, coprendo locali di generose dimensioni.

La quarta soluzione invece è quella forse più ingegnosa, più sempilce e che, con modelli che arriveranno prossimamente, sarà sicuramente un futuro best seller. Parliamo di soluzioni PLC, ovvero soluzioni PowerLine che sfruttano la rete elettrica per comunicare.

Qui non dovremo fare altro che collegare l’NVR e le telecamere alla rete elettrica. La tecnologia PLC farà il resto, trasmettendo i dati audio/video direttamente attraverso la rete elettrica, senza bisogno di aggiungere ulteriori cavi o dispositivi.

Le soluzioni PLC saranno presto disponibili sul catalogo 100ASA, quindi resta collegato sul nostro e-commerce e sul nostro blog per maggiori informazioni.

Come dimostrato, basta davvero poco. Nel caso delle soluzioni PLC, è davvero, oserei dire, banale installare correttamente un kit di videosorveglianza, che renderà sempre più immediato e avulso da problemi il montaggio di questi kit.

Ma la parte manuale non è l’unica a rappresentare l’ostacolo maggiore per l’installazione di questi kit. Molte volte ci si perde nelle impostazioni al primo avvio. I nostri kit risolvono anche questo problema, proponendo soluzioni auto-configuranti intelligenti, che cercano autonomamente le telecamere presenti sulla rete e che le aggiungono automaticamente alla lista di quelle disponibili.

E non finisce qui, perché il cruccio finale di queste soluzioni è lo spazio di archiviazione. NVR con supporto a dischi SATA da 2, 4, 6TB, sembra quasi non bastino mai a registrare il flusso video della nostra rete di videosorveglianza. Abbassando la qualità alcune volte sembra dia l’impressione di tempo sprecato a registrare dati di dubbia qualità, e alcune volte castrare i giorni di registrazione o sovrascrivere dopo poco tempo ci da l’impressione di un qualcosa mai veramente adeguato.

Con il nuovo metodo di compressione video H.265 questi problemi svaniranno, perché a parità di qualità d’immagina con l’H.264, promette dimensioni ristrette fino al 70%! Con lo stesso spazio a disposizione, potremo registrare molto di più e con la stessa qualità video!

I nuovi modelli H.265, e relative telecamere, arriveranno presto sul nostro catalogo online, quindi non perdere l’occasione di aggiornare il tuo sistema e di poter usufruire delle nuove tecnologie in ballo!

Gli NVR H.265 invece sono già disponibili online su 100ASA.it cliccando su questo link!

Per ulteriori informazioni, ci trovi online, in chat 100ASA e via mail. Non esitare a contattarci!

Un saluto dallo staff di 100ASA Srl

Documentazione Codec H.265